Oknoplast Store Roma vi illustra la normativa sui benefici fiscali

Oknoplast Store Roma non è solo un partner tecnico, è al vostro fianco anche nella parte "burocratica" riguardante i vostri lavori. Esistono interessanti opportunità di risparmio nella normativa fiscale, ed i nostri esperti vi potranno consigliare ed assistere su quali poter utlizzare e come. Intanto diamo una breve panoramica delle possibilità offerte dalla normativa vigente (2019). Non perdete le utilissime guide che potete scaricare e che sono state realizzate direttamente dall'Agenzia delle entrate:

Interventi di riqualificazione energetica 2019

riqualifcazione energetica casaI contribuenti che eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti possono detrarre una parte delle spese sostenute per i lavori dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) o dall’imposta sul reddito delle società (Ires). Grazie al bonus per il risparmio energetico, i contribuenti possono portare in detrazione con l’ecobonus dal 50 al 65 per centodella spesa sostenuta in base alla tipologia di lavoro effettuato.

La Legge di Bilancio 2019 ha prorogato i principali bonus per i lavori in casa, tra i quali per l’appunto l’ecobonus.

La detrazione per il risparmio energetico consente di beneficiare di uno sconto Irpef pari al 50% o al 65% della spesa sostenuta, in relazione alla tipologia di lavoro effettuato, percentuale che sale fino al 75% nel caso di lavori in condominio.

Nello specifico, la detrazione per interventi sulle abitazioni riguarda tutti gli interventi e le spese sostenute ai fini di:

  • miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni, pavimenti, finestre e infissi);
  • installazione di pannelli solari;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale;
  • interventi di domotica, cioè installazione di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento.

Clicca qui per altre informazioni

Ristrutturazioni edilize 2019

riqualificazione edilizia

L’agevolazione fiscale sugli interventi di ristrutturazione edilizia è disciplinata dall’art. 16-bis del Dpr 917/86 e consiste in una detrazione dall’Irpef del 36% delle spese sostenute, fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 48.000 euro per unità immobiliare.

Tuttavia, per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2019 è possibile usufruire di una detrazione più elevata (50%) e il limite massimo di spesa è di 96.000 euro.

La detrazione deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo. 

È prevista, inoltre, una detrazione Irpef, entro l’importo massimo di 96.000 euro, anche per chi acquista fabbricati a uso abitativo ristrutturati.

Clicca qui per altre informazioni